giovedì 15 marzo 2012

Halfling dell'impero

Gli halfling sono una razza perfettamente integrata nell'impero di Hicaro come borghesi, cittadini e schiavi con una particolare propensione al commercio e al servizio. Non hanno una città volante tutta loro (come gli gnomi che vivono a Elios) ma vivono affianco degli umani e degli elfi imperiali in perfetta armonia. Altri halfling si possono trovare nei regni galleggianti del sud oppure nei territori dei giganti del gelo e del fuoco dove vivono come schiavi.
Le regole sulla razza apparse nel manuale del giocatore 1 di D&D4E, sono valide solo per gli halfing che vivono nei regni del sud e nei territori dei giganti. Per i vostri pg halfling imperiali, utilizzate le regole di questo articolo, buona lettura :)
Carattere:
Gli halfling imperiali sono piccoletti e tarchiati e dei buontemponi che amano la compagnia. A causa delle loro piccole dimensioni non hanno mai costruito delle comunità indipendenti ma si sono sempre aggregati presso le creature più forti di loro, in particolare comunità umane ed elfiche. Presso queste culture svolgono prevalentemente lavori di servizio e i più facoltosi sono diventati abili mercanti, tavernieri, artigiani, ecc. Sono molto socievoli, educati, discreti, pacati, difficilmente troverete un halfling rozzo che sbraita o inveisce, piuttosto l'halfling sopporta, pazienta, attende, ma non dimentica. Gli halfling vengono spesso paragonati ai muli, in quanto pur non alzando le mani, sono fermi e determinati, non arretrano davanti ad un torto e sfidano fissando negli occhi il loro persecutore. Hanno la passione per la genealogia e la storia.
Società:
Non esiste una vera e propria società degli halfling, piuttosto esiste la famiglia e il clan. Per gli halfling che da sempre vivono in simbiosi con le comunità umane ed elfiche, mantenere il ricordo di quali sono i propri avi e parenti lontani, piuttosto che vivere fortemente legati al nucleo famigliare, è importantissimo. Alcune famiglie di halfling vivono presso le corti nobiliari come servitori da generazioni, mentre altri vivono nelle città perfettamente integrati svolgendo lavori umili e da artigiani o mercanti. Alcuni halfling si sono organizzati come gruppi artisti di girovaghi e saltimbanchi. In molte corti il giullare di corte è un halfling. Non esistono halfling nobili e pertanto non esistono halfling alati. Magari il vostro PG sarà il primo :) Alcuni halfing si sono adattati a vivere presso gli gnomi ad Elios. Questi halfling non svolgono attività di servizio quanto piuttosto attività di artigianato e commercio. Il forte legame famigliare induce gli halfling a non intraprendere facilmente avventure o diventare avventurieri. Gli halfling avventurieri sono pochi, ma sono presenti.
Religione:
Gli halfling non hanno una propria chiesa e solitamente frequentano le chiese delle comunità in cui vivono con le seguenti preferenze: Chiesa dell'Albero, Chiesa della Divina Verità, Chiesa dell'Ingegno. Alcuni di loro diventano chierici, pochissimi paladini, in genere sono rari e di basso livello.
Nomi:
Gli halfling vivono da sempre in comunità integrate con gli umani ed hanno assunto dei nomignoli, molto tipici per degli italiani, per esempio Paolino, Pierino, Tonino, Albertino, Carletto oppure dei nomi di frutta, fiori o cose, i classici soprannmi buffi che si darebbero alle persone simpatiche come Ciliegia (ricordate mastro ciliegia?), Pistacchio, Margherita, Rosa, Biancospino, Gancio così via :) Sono vietati nomi alla Tolkien come granpancia, sottocolle, boccalarga.
Lingua:
Tutti gli halfling imperiali conoscono l'imperiale (il comune) e l'elfico. Questo permette loro di servire presso ogni corte nobile o borghese dell'impero. Non è raro che gli halfing siano poliglotti e parlino più lingue a seconda del lavoro che svolgono o della comuntià in cui vivono. Per esempio gli halfing che vivono stabilmente presso gli gnomi conoscono lo gnomico al posto dell'elfico. Gli halfling non hanno un loro linguaggio anche se hanno sviluppato molto il linguaggio dei segni. Grazie a questo linguaggio possono comunicare tra di loro senza parlare. I servitori halfling sono apprezzati anche per questa loro peculiarità.
Classi preferite:
Ogni classe marziale è alla portata di un halfling in quanto la loro razze è molto versatile. Le classi arcane preferite sono bardi, warlock e stregoni, mentre non si conoscono halfling maghi. Esistono anche halfling chierici della Chiesa della Divina Verità, ma non della chiesa degli angeli. Altri chierici halfling sono presso la Chiesa dell'Ingegno, non sono invece conosciuti halfling della Chiesa dell'Albero.
Rapporti con le altre razze:
Gli halfling vanno d'accordo con tutti poiché ritenuti poco pericolosi e sparsi. Questo loro pregio è anche un loro limite in quanto un halfling non viene preso in considerazione quando si tratta con la nobiltà imperiale. Infatti questi piccoletti pur essendo degli ottimi diplomatici, non hanno voce in capitolo con la nobiltà. Una trattativa tra un gruppo di avventurieri che assuma come sua portavoce un halfling e un nobile, fallisce automaticamente. Con questo non significa che gli halfling servitori siano trattati male o con disprezzo, semplicemente viene relegato loro un ruolo sociale di servizio e non di comando.

TRATTI RAZZIALI per D&D4E
Altezza media: 1,0-1,20m;
Peso medio: 35-40 kg;
Punteggi caratteristica: +2 car e a scelta +2 des o +2 cos;
Taglia: piccola;
Velocità: 6 quadretti:
Visione: Normale;
Linguaggi: Imperiale, e a scelta Elfico o Gnomico; Linguaggio dei segni;
Addestramento al servizio: Gli halfling fin da bambini vengono educati in un contesto sociale che li prepara al servizio e al commercio. Saper rispondere con il tono e le maniere giuste a seconda della situazione e conoscenza della casate nobiliari per evitare gaffe e fare buona impressione. Tutti gli halfling hanno Diplomazia e Storia come abilità con addestramento a prescindere dalla classe. Se la loro classe gli permette di scegliere diplomazia come abilità con addestramento e la scelgono ulteriormente, in quel caso ottengono diplomazia come abilità focalizzata. La stessa regola si applica a storia;
Volontà impavida: Gli halfing trattano continuamente con persone di taglia più grande e più importanti socialmente. Hanno sviluppato una naturale resistenza alla paura come da manuale pag 40 (Impavido) e un bonus alla difesa di volontà pari a +2.
Reazione immediata: Gli halfling sono pronti e veloci quando sono chiamati dai loro padroni e a causa della loro piccola statura devono stare sempre in allerta. Grazie a ciò hanno sviluppato un bonus razziale all'iniziativa pari a +1.