giovedì 20 dicembre 2012

Onde Infrante, descrizione dei luoghi e dei personaggi

"Onde Infrante" è il nome di un villaggio di Namor sorto in prossimità di Altolago, uno dei tre Regni del sud. Il Villaggio di Onde Infrante è interamente subacqueo costruito su grotte artificiali modellate dai druidi namor.  In questo articolo tratteremo dei luoghi e dei personaggi che vi abitano, buona lettura
DESCRIZIONE DEI LUOGHI
Sale polivalenti
Sono le tre abitazioni costruite su palafitte che emergono dal mare.
Ogni abitazione oltre ad avere delle porte e delle finestre ha un foro interno centrale da cui i namor possono entrare. Una di queste è la scuola che funge pure da abitazione per Fabiano. La seconda è la sala degli ospiti, quasi sempre "chiusa" ed atta ad ospitare fino a 10 persone. Nella sala vi sono dei letti molto semplici e degli utensili per mangiare. La terza è la sala degli incontri ed è dove Conoscenza incontra i visitatori che arrivano a Onde Infrante e chiedono di lei. All'interno di questa sala vi è una corda fatta di alghe che se tirata muove delle ossa di squalo direttamente nella grotta del capovillaggio(una sorta di campanello rudimentale). All'esterno vi è la cisterna per l'acqua piovana ed alcuni barili, nel caso l'acqua finisca i druidi del villaggio provvedono a far piovere :) All'esterno della scuola vi è ormeggiata una barca.

Scoglio del diavolo
Le navi che arrivano a Onde Infrante ormeggiano nei pressi dello scoglio del diavolo (ex cima del diavolo). Si raggiunge il centro del villaggio solamente con le barche soprattutto per la presenza dei numerosi scogli che impediscono la navigazione alle grosse navi (il villaggio è sorto qui con questo scopo).

Grotte subacquee
Le abitazioni dei namor sono subacquee e sono delle semplici grotte scavate e modellate magicamente dalla druida Alga lungo i fianchi delle ex cime. Le grotte sono tipicamente formate da un ingresso facilmente sbarrabile per impedire l'ingresso di ospiti indesiderati, una sala da pranzo (o grotta da pranzo se preferite) ed una grotta dormitorio. Le abitazione non contengono aria, non hanno cucina (i cibi sono mangiati crudi), non vi sono bagni ne servizi igienici, non ci sono cuscini, lenzuola, tende. Vi sono alcuni utensili di uso comune, le armi dei cacciatori, reti da pesca composte da alghe, vi possono essere delle conchiglie mnemoniche o dei coralli luminosi per l'illuminazione (ma i namor non sempre ne hanno bisogno e sono solo ornamenti). La grotta di Alga contiene anche numerosi oggetti da druidi del mare che un normale avventuriero non saprebbe comprendere senza opportuni studi sui namor e sulla loro magia.

DESCRIZIONE DEGLI ABITANTI
Alga (namor femmina mezz'età druido18 N)
Alga è amica d'infanzia di Conoscenza ed ha condiviso con lei molto avventure, tuttavia non è mai stata al centro dell'attenzione ed è sempre rimasta in secondo piano. Schiva, l'amica brutta direbbe qualcuno, ma mai invidiosa. Non si è mai unita in matrimonio ed ha vissuto la sua vita in solitudine esercitando il suo ruolo di druido. Era con Conoscenza quando suo marito morì e seguì Conoscenza quando questa lasciò la Città degli Abissi per andare nel profondo sud. Alga ha scelto questo nome per gli esseri di superficie perché rispecchia  il suo essere, non impressiona ma è fondamentale per i fondali bassi. Alga è il namor magicamente più importante della comunità e vive a "casa" di Conoscenza. Alga ha modellato tutte le grotte del villaggio e ne ha curato la conformazione del territorio a fini difensivi. E' insegnante del giovane druido Soccorso per il quale prova un genuino affetto quasi materno anche se il rapporto tra maestra ed allievo ne ha impedito il reciproco riconoscimento. Alga come compagno animale ha un leone marino dal nome impronunciabile ma che assomiglia a "osssssciogh".

Conoscenza (namor femmina mezz'età ranger12 NB)
Conoscenza è il capovillaggio di Onde Infrante. E' stata in passato una grande esploratrice che l'ha resa famosa presso la sua gente nella Città degli abissi. E' stata tra i primi namor a prendere contatto con le popolazioni di superficie man mano che il livello delle acque si stava alzando. Conosce molte lingue e gli usi e costumi degli imperiali. Era unita in matrimonio con un namor vigoroso e forte di stirpe nobile che gli ha dato 4 figli e una vita felice. Purtroppo però suo marito è morto negli abissi e per sfuggire al suo struggente ricordo ha espresso il desiderio di abbandonare la Città degli abissi e di andare a sud verso i regni umani chiamati Tre regni per cominciare una nuova vita. Con lei è andato solo il figlio più piccolo e senza moglie che è conosciuto come Stupore. Gli abitanti dei Tre Regni ignorano l'importanza e la fama presso la sua razza di Conoscenza e se le accadesse qualcosa scoppierebbe sicuramente un caso diplomatico. Conoscenza amministra con saggezza il piccolo villaggio di Onde Infrante e cura molto i rapporti con gli abitanti dei Tre regni. Anche se con l'età le doti atletiche e combattive sono un pò diminuite, è aumentato invece il suo carisma e la sua saggezza. Conoscenza parla le seguenti lingue: Abissale, Alari, Aquarion, Imperiale, Elfico (moderno), Surreno.

Fabiano (mezz'elfo maschio adulto esp4 N)
Fabiano è un mezz'elfo ex cittadino imperiale che ha cercato rifugio nei regni del sud per sfuggire alla giustizia imperiale. Fabiano non è un avventuriero ne un ladro, era ed è un insegnante che è finito nei guai per problemi economici. Fabiano infatti amava il gioco d'azzardo e si è indebitato con un usuraio a Vertere. Quando si è reso conto che aveva superato il punto di non ritorno, si è dato alla fuga per salvare la pelle. L'usuraio borghese ha scomodato perfino la giustizia imperiale e Fabiano non ha speranze di ritornare senza venire arrestato. Il destino che lo attende è la schiavitù. Si è rifugiato presso i Regni del sud (che pullulano di rifugiati) e grazie ad una vecchia conoscenza è venuto a conoscenza di un lavoro che nessuno voleva prendere. Essere insegnante di una comunità di namor. Le materie che insegna sono geografia, lingua Surreno, lingua Imperiale, usi e costui degli esseri di superficie, valuta e commercio, ecc. Fabiano è pagato per il suo lavoro da Altolago e da quando ha preso l'incarico non ha mai lasciato il villaggio per paura di incappare in qualche conoscente di Vertere. La sua febbre per il gioco d'azzardo è sotto controllo anche se, indotto in tentazione, potrebbe facilmente ricaderne vittima. Fabiano è ben voluto da tutti gli abitanti del villaggio, i suoi modi gentili, un pò da studioso strambo con la testa fra le nuvole, l'hanno reso simpatico a tutti gli studenti in particolare a Stupore. Sta scrivendo un libro sui namor e sul loro linguaggio per conto di Altolago.

Ruvido (namor maschio adulto guerriero10 LN)
Ruvido è uno dei migliori cacciatori del villaggio e protegge personalmente Conoscenza in caso di visite al villaggio. E' diffidente nei confronti degli abitanti di superficie e non ama nemmeno scambiare parole con l'inerme Fabiano. Da tutti i giovani guerrieri è visto come ammirazione per le sue capacità e purtroppo li trascina verso una sorta di sentimento razzista anti esseri di superficie. Quando vi sono ospiti ha il divieto di parlare se non interpellato, ordine di Conoscenza, ma come lui ha ribadito "lei mi puoi impedire di parlare ma non di pensare". Purtroppo nonostante le sue ineccepibili capacità, è una testa calda e il vero motivo per cui Conoscenza gli ha dato il compito di proteggerla durante gli incontri diplomatici, è per tenerlo d'occhio. Ruvido tuttavia riconosce l'autorità di Conoscenza e sa stare al suo posto, l'ha dimostrato in molte occasioni, ma se provocato potrebbe dimenticarsi quali sono i suoi compiti.

Soccorso (namor maschio giovane druido9 N)
Soccorso è allievo di Alga. E' un giovane druido promettente in cui Alga confida molto. Il rapporto tra lui e Alga è come tra allievo e maestro e non solo. Nonostante Soccorso abbia una famiglia, Alga per lui è come una zia anche se i rapporti rimangono formali. Soccorso ha dimostrato una grande attitudine alla disciplina dei druidi del mare tanto che la maestra l'ha segnalato alla Città degli Abissi. In caso di pericolo, la maestra preferisce inviare lui per fargli fare esperienza. Il suo nome deriva dal fatto che è sempre il primo a prestare soccorso. Il giovane nutre un profondo desiderio di esplorare il mondo ed in particolare l'impero. Se c'è da accompagnare qualcuno in missione in superficie è sempre il primo ad offrirsi volontario. Si è creato da solo le vesti magiche per proteggersi dal sole ed ha frequentato con entusiasmo la scuola di Fabiano per imparare usi e costumi degli esseri di superficie. Soccorso come compagno animale ha una simpatica otaria dal nome impronunciabile. Fabiano la chiama "Giullare".

Stupore (namor maschio giovane stregone1 NB)
Stupore è il figlio di Conoscenza, il più giovane dei 4 non ancora sposato. E' molto forte e agile, purtroppo però non è particolarmente intelligente e per tal motivo non si è ancora "sistemato". La madre è consapevole delle sue difficoltà e pertanto lo segue con un occhio particolare di riguardo sia perché non si metta nei guai e sia perché non faccia del male agli altri. Stupore ha un viso infantile e si stupisce delle piccole cose e delle meraviglie del mondo (da cui il nome usato per gli esseri di superficie). Chi lo conosce ritiene che Stupore sia innocente quanto un bambino ed incapace di fare del male al prossimo. Ama frequentare Fabiano e la sua scuola anche se non è un bravo studente. Ha delle noti magiche naturali innate che però non sono mai state sviluppate per volere della madre e gli incantesimi che riesce a praticare non sono ne offensivi e ne difensivi. Stupore ama passare il tempo a giocare con l'otaria Giullare in compagnia di Fabiano.

TORNA A ONDE INFRANTE