giovedì 10 gennaio 2013

Celestia, il quartiere di cristallo

Il Quartiere di Cristallo è il quartiere più caratteristico di Celestia (e di tutte le città volanti) per via delle sue alte "torri di cristallo" (in realtà questo è falso come leggerete più avanti). Ve ne sono 150 disposte simmetricamente rispetto alla torre centrale sede dell'Ordine dei Saggi e del Consiglio dei nobili. Ogni torre appartiene ad una famiglia nobile ed essa è rappresentazione della sua potenza. Il quartiere, rialzato di 5 metri rispetto al resto della città, ha la forma di una stella a 4 punte ed è confinante con gli altri 8 quartieri della città. L'accesso al quartiere tuttavia è riservato ai nobili imperiali alati (di qualsiasi città) o ai cittadini muniti di speciale pass. I pass sono rilasciati da una famiglia nobile (per esempio per il proprio personale domestico o mercanti invitati a casa) o dall'ufficio del commercio (presso quartiere Former). Le guardie del quartiere di cristallo hanno la facoltà di sospendere il pass ad ogni visitatore ritenuto sospetto oppure palesemente molesto. Al suo interno non è possibile indossare armi ed armature tranne una piccola arma personale (pugnale, stiletto). Equipaggiamento più "pesante" va trasportato in apposite casse (avventurieri avvisati).

Segue la descrizione dei luoghi più caratteristici della città:

Cancelli di cristallo
I cancelli di cristallo sono 8, uno per quartiere della città. Sono tutti sorvegliati da guardie elfiche preparate a fronteggiare minacce fisiche e magiche (PNG di 8° livello, guerrieri, maghi, chierici). Queste guardie sono tutti rampolli dell'accademia militare ben equipaggiate, istruite e benestanti, difficilmente corruttibili. Ogni cancello ha un capitano (nobile di 12 livello) che ha la facoltà di chiudere il cancello. Di sera i cancelli vengono chiusi ed il quartiere viene protetto da una barriera di vento che impedisce ad esseri e a veicoli volanti di superare le mura del quartiere. Le mura circondano tutto il quartiere. Sui merli ondeggiano delle luci invisibili di giorno, simili a dei fuochi fatui. Queste luci sono dei costrutti di argon letali sotto alle dirette dipendenze dell'Ordine dei Saggi. I Custodi (così sono chiamate le luci) non sembrano essere intelligenti, non parlano, non eseguono ordini verbali, semplicemente vigilano, sorvegliano e se rilevano un'infrazione attaccano senza distinzione! Il loro attacco è autodistruttivo e si dissolvono bruciando di radiazioni il corpo della vittima (i custodi saranno descritti in un articolo apposito).

I 4 luoghi pubblici
I seguenti 4 luoghi pubblici sono le zone del quartiere di cristallo in cui i nobili passeggiano e si incontrano con frequenza. Sono luoghi sicuri sorvegliati sia dalle guardie imperiali che dalle guardie del corpo delle personalità più illustri. Tuttavia non tutti i nobili viaggiano con la scorta.
-Cenotafio degli antichi (a nord est confinante con Laira)
Salendo in cielo gli elfi imperiali di Celestia hanno reciso definitivamente i propri legami con la natura e con Elden. Il Cenotafio ricorda tutti gli elfi che non hanno potuto mettersi in salvo sulle città volanti o che hanno lasciato il proprio posto ai loro figli. L'area del Cenotafio è un parco a forma di croce con al centro un monumento raffigurante un gruppo di elfi immersi fino alle spalle nell'acqua che affidano i loro figli a degli altri elfi sopra ad una nave volante. Alla base del monumento una grande fiamma arde tutto il giorno.
-Giardino degli eletti (a sud est confinante con Aglar)
Il giardino degli eletti è un bellissimo giardino con sentieri, un laghetto, un labirinto di siepi, dei semplici giochi dove i nobili possono passeggiare in sicurezza e amoreggiare. Non è raro incontrare elfi in situazioni imbarazzanti o strafatti e sovente di sera avvengono feste improvvisate dai giovani e viziati nobili. E' denominato degli Eletti in quanto è un giardino frequentato da nobili.
-Piazza degli eletti (a sud ovest confinante con Saiwa)
La piazza degli eletti è una piazza a base quadrata delle stesse dimensioni del giardino, del parco del cenotafio e della piazza della piramide. Al centro sorge l'Obelisco della nuova era, innalzato con il primo sollevamento di Celestia. Attorno alla piazza sorgono 9 statue alate e rappresentano gli attuali governanti di Celestia.
-Piramide della memoria (a nord ovest confinante con Telemna)
La Piramide della memoria sorge al centro di una grande piazza ed è una costruzione di cristallo sede della biblioteca di storia contemporanea di Hicaro e di Celestia. La piramide è stata voluta fortemente dai 9 saggi con lo scopo di raccogliere tutti gli eventi storici significativi del nuovo impero di Hicaro. La piramide sorge nel luogo in cui sorgeva il Grande Albero di Celestia scomparso da tempo. Una costruzione simile a questa è unica in tutto l'impero, non solo per l'architettura ma anche per l'idea innovativa. Nemmeno a Nimphea esiste una biblioteca di storia contemporanea simile. L'accesso è libero (a patto di poter entrare nel quartiere) ma la consultazione dei testi è gratuita per i nobili, mentre per gli altri visitatori costa 1 nobile (1Mo). A gestire la biblioteca è l'Ordine dei Bibliotecari, il quale gestisce anche l'altra biblioteca ben più importante, presente nella Torre dei Saggi.

Torri dei nobili
Ve ne sono 150 disposte simmetricamente rispetto alla torre centrale sede dell'Ordine dei Saggi e del Consiglio dei nobili. Ogni torre appartiene ad una famiglia nobile ed essa è rappresentazione della sua potenza. Le torri sono tutte a base quadrata, alte 80m e sono costruite sulla sommità dei palazzi. I due lati di ogni torre, simmetricamente opposta al centro della città e alla torre dei saggi, sono rivestiti di specchi (contrariamente al pensiero comune che siano fatte di cristallo, in realtà sono solo coperte da specchi e neppure in tutti e 4 i lati). Ogni palazzo sulla sua sommità ha un giardino pensile in cui i nobili organizzano feste e ricevimenti, mentre la torre contiene altre stanze e punti d'osservazione (ogni famiglia organizza il contenuto delle torri come crede, per esempio alcune sulla sommità hanno allestito un secondo giardino pensile, altri un osservatorio, una biblioteca e così via).
Ogni abitazione nobiliare ha un accesso al piano terra ed un accesso per esseri alati, ambedue sorvegliati. Di sera le torri vengono illuminate da luci magiche (i falò sono rari a causa del costo del legno) e gli specchi sulle torri riflettono la luce a miglia di distanza.

Torre dei saggi
La torre dei saggi è una grande torre a base ottagonale sede del governo di Celestia, chiamato "Ordine dei saggi", e del "Consiglio dei nobili". Questa grande torre situata al centro del Quartiere di Cristallo e dell'intera città, è l'unica torre che possiede le pareti di vetro. Grandi vetrate realizzate da artigiani elfi imperiali, raffiguranti, con i loro disegni, la storia di Celestia e dei suoi governanti. Non tutta la torre possiede vetrate lavorate, dopo il 4° piano le vetrate sono semplici, pronte ad essere sostituite man mano che la storia della città viene scritta. Le vetrate hanno bisogno di una manutenzione costante e per un artigiano è molto prestigioso essere scelto per tale attività (oltre che assicurargli un buon profitto ed una vita agiata ai suoi famigliari). Il Consiglio dei nobili ha sede al primo piano della torre, mentre l'Ordine dei saggi all'ultimo. Per avere udienza presso l'ordine dei saggi serve un'autorizzazione apposita. La torre con i suoi 130m è la più alta della città (nessuna torre deve essere più alta di questa per legge) e dall'ultimo piano si gode di un'ottima vista. Nonostante la presenza delle vetrate, la torre è solida e protetta magicamente. Al suo interno risiede il sapere elfico, ben 7 piani adibiti a biblioteca con centinaia di migliaia di volumi. L'accesso a tale biblioteca è permesso solo ai 9 saggi e a nobili visitatori preventivamente autorizzati. Nessuno può portare fuori dalla biblioteca un tomo, sia esso normale o magico, la consultazione è permessa solo all'interno della biblioteca. In questa biblioteca non sono contenuti i libri di storia contemporanea custoditi alla Piramide della memoria. I Bibliotecari sono addestrati a trattare i libri sia magici che normali, alla loro conservazione e catalogazione. Ogni bibliotecario è responsabile di un settore di un piano di cui deve conoscere a memoria tutti i titoli e la loro posizione. L'ordine dei bibliotecari è un ordine prestigioso e ne fanno parte solo persone istruite e dalla memoria ferrea.

Torri di sollevamento
Le torri si sollevamento sono 4, una per ogni punta della stella interna. La stella interna che costituisce il quartiere di Cristallo è stata progettata per potersi sganciare e muovere autonomamente dal resto della città di Celestia, tuttavia tale operazione non è mai stata testata nemmeno nei giorni dell'ascensione. Se avvenisse il distacco, probabilmente l'operazione inversa non sarebbe più attuabile. Il quartiere di cristallo non ha ne i viveri ne la logistica organizzata per sopravvivere lontano dalle sue isole agricole e dal resto della città e tale operazione è da considerarsi solo una soluzione estrema. Infatti nel 62 N.E. quando la città sarà attaccata dalla flotta imperiale umana, la scelta dell'Ordine dei saggi sarà quella di attivare tutte le torri di sollevamento per sfuggire dagli aggressori con tutta la città e non di sganciare il solo Quartiere di cristallo.

TORNA A CELESTIA